• Emily e Alexander: lo sketch

    Buon pomeriggio! Finalmente è pronto lo sketch di Emily e Alexander! Non vedevo l’ora di mostrarvelo! Jordi, l’artista spagnolo che ha disegnato per me anche lo sketch di Emily, ha seguito per filo e per segno le mie indicazioni per creare un disegno che racchiudesse l’impossibile. Volevo che si percepisse il loro legame, ma anche la loro distanza fisica (sia perché abitanti di due mondi distinti, ma anche perché parte di due specie diverse: lui umano, lei Destinatario). Io mi emoziono sempre quando vedo i miei personaggi prendere vita. È una sensazione dolce, nuova. Vorrei tanto sapere cosa ne pensate! Non abbiate paura di lasciare commenti. Sarei felicissima di dialogare…

  • Mai dire Serie TV!

    Volete guardare un thriller originale e raccontato dal punto di vista di uno psicopatico? “You” (“Tu” – Serie TV originale di Netflix) fa per voi. Eccellente! 28/12/2018 Non mi capita mai di sacrificare le ore della notte per guardare una serie TV, ma ieri mi è successo alla grande. Sono stata sveglia fino alle 4 del mattino (sono una pigra incredibile e vado sempre a nanna presto, perché sono uno zombie il giorno dopo, senza le mie 8 ore si sonno!). Non riuscivo a disconnettermi senza prima aver visto cosa sarebbe successo alla fine! “You” mi ha conquistata da subito e, in un solo giorno, ho finito tutta la prima…

  • Come organizzare la presentazione di un libro

    Buongiorno! La presentazione del mio libro è andata benissimo e ne vado super fiera. Una delle soddisfazioni più grandi è stata scrivere le dediche sui libri dei futuri “Protetti”. Mi tremavano le mani mentre scrivevo, tanto ero agitata! Una ragazzina si è avvicintata tutta timorosa ed emozionata con il mio libro in mano in attesa di una dedica, ignara che i miei livelli di eccitazione superavano di gran lunga i suoi! Ho pensato di lasciarvi i video della prima e della seconda parte della presentazione e un elenco di cosa fare per organizzarne una. Buona giornata, Protetti! Trovare una location abbastanza grande per ospitare almeno sessanta persone. Io mi aspettavo…

  • I miei pensieri su “Darkest Minds” di Alexandra Bracken

    Ho appena finito di leggerlo e devo dire che mi è piaciuto. Come al solito si rimane sempre a bocca asciutta alla fine di un libro che fa parte di una serie, ma è proprio quello il bello! E non dirò altro per evitare spoilers… Sono sincera, le mie aspettative erano alle stelle dopo aver letto svariate recensioni online, e mi aspettavo qualcosa di più, ma la lettura è stata comunque piacevole. I personaggi sono ben descritti attraverso gli occhi della protagonista ed è semplice immaginarseli in tutte le loro sfaccettature. Alcuni punti scorrono un po’ lenti per i miei gusti, ma è un po’ nello stile di Alexandra Bracken.…

  • Crescere non è mica così facile

    “Ricorderai l’adolescenza come il periodo dalle emozioni più intense e dalle esperienze più vere. Un adolescente si butta con ogni cellula del suo corpo in quel che fa, se non altro perché è la prima volta.” – Stephen Littleword È vero! Crescendo l’intensità delle emozioni, positive o negative che siano, diminuisce. I battiti del cuore si attutiscono, i brividi sulla pelle fanno capolino sempre più di rado e il vortice impazzito dei pensieri diventa spesso una leggera brezza. Il disincanto guida le tue giornate perché le esperienze che hai vissuto negli anni ti hanno insegnato a frenarti, a non buttare tutto te stesso su qualcuno o qualcosa. Hai imparato a…

  • Filosofia della domenica sera…

    Credere alle critiche negative è sempre così facile. Ogni volta che qualcuno mi fa un complimento stento a crederci. La mia insicurezza non mi permette nemmeno di gioire dei miei successi, anche quando si tratta di un lettore che ha apprezzato quello che ho scritto. È così ingiusto non saper assaporare delle vittorie quando per raggiungerle hai dovuto sudare e sgobbare per anni… E poi arriva un giudizio negativo e, poof, come per magia ci credi fino in fondo, senza nemmeno dubitarne un attimo. Senza nemmeno analizzare la situazione o la persona che vi si nasconde dietro, piena di sicurezza e dall’alto della sua improbabile saggezza e finta superiorità. E…

  • Estratto dal libro “I Destinatari”

    Ciao a tutti! Ho creato un video per mostrarvi le doti di Chiara, una ragazza di circa 18 anni, che ha prestato la sua voce per interpretare la mia protagonista, Emily. Alla presentazione ufficiale de “I Destinatari” ha letto le prime pagine ed è riuscita a trasportarci in un’altra dimensione solo con l’uso straordinario della sua voce. Ha lasciato che la sua emotività filtrasse dalle sue parole e appena ha iniziato a parlare è calato il silenzio tra gli spettatori. Per quanto mi riguarda ho avuto l’impressione di avere Emily in persona davanti a me e non nego che mi sono letteralmente venute le lacrime agli occhi quando ha letto…

it_ITItalian
en_USEnglish it_ITItalian