• “The OA”: follia o puro genio?

    Ciao a tutti! Ecco un’altra recensione fresca, fresca della serie Netflix “The OA”. Follia o puro genio? Me lo sto chiedendo ancora! Vorrei davvero essere in grado di recensire questa serie tv, ma credo che fallirò miseramente. Mi ha confuso talmente tanto che non so ancora se mi sia piaciuta o meno. Non so nemmeno come catalogarla: paranormale, thriller, mistero, horror? Di sicuro posso affermare che è folle, “out there”, e che ti incuriosisce e ti attira nella sua rete ingarbugliata, annebbiandoti la mente con le sue allucinazioni. Puro genio? Forse sì, qualcosa si intravede, ma è stato un po’ sprecato, secondo la mia modesta opinione. E, in alcune parti,…

  • “Il Potere di Adesso” è nelle nostre mani

    È vero, è così! Il potere di adesso è nelle nostre mani! Ciao a tutti! Come state? Oggi vi presento uno tra i libri più letti al mondo sulla crescita personale: “Il Potere di Adesso” di Eckhart Tolle. Oprah Winfrey (la regina indiscussa del talk-show americano) lo ha reso ancora più famoso quando lo ha presentato come uno dei suoi libri preferiti. E se lo dice lei… Non è per niente un libro qualsiasi e, forse, si dovrebbe “vivere” in prima persona per afferrarne l’essenza, ma proverò comunque a parlarvene. Non è stato un libro di facile lettura, parliamoci chiaro: ci sono racchiusi molti concetti estranei a una normale visione…

  • Fenomeno Bridgerton

    Ciao a tutti! Le voci sul fenomeno Bridgerton sono arrivate anche alle mie orecchie e così non ho potuto resistere… Ieri ho finito l’ultima puntata e oggi ho deciso di parlarvene… Da dove inizio 😅🤭? Mi viene in mente una metafora che ho letto su di un sito americano: “Bridgerton è come lo zucchero filato, che è dolce e gustoso, ma si dissolve in bocca all’istante e non è affatto nutriente”, (ho parafrasato 😬). Causa dipendenza e ti permette di evadere per qualche ora, ma i personaggi hanno poco spessore, la storia è banale (ho azzeccato da subito chi fosse Lady Whistledown, per esempio 🤓), superficiale, piena di cliché (nonostante…

  • “Vita su un Pianeta Nervoso” di Matt Haig

    Ciao a tutti! Oggi vi parlo del libro “Vita su un pianeta nervoso” di Matt Haig. L’autore ci offre una serie di suggerimenti per sopravvivere nel mondo d’oggi, dove la dipendenza dai social, smartphone e app varie è sempre dietro l’angolo. Il tema principale è la compagna di viaggio di molti di noi: l’ansia, quella con la A maiuscola. Purtroppo capivo bene di cosa parlava e concordavo con lui sulla maggior parte dei punti trattati; l’ansia è subdola e può colpire chiunque. Anch’io ne sono stata vittima per anni (e lo sono tuttora!). Haig parla di come internet possa risultare tossico per alcune persone vulnerabili e sottolinea, per esempio, come…

  • “La Ragazza della Neve”: una piacevole sorpresa

    “La ragazza della neve” di Pam Jenoff è stata davvero una piacevole sorpresa. Non lo avrei mai detto che un ebook preso gratuitamente su Amazon potesse piacermi… Forse non ho scelto il momento migliore per leggere una storia ambientata durante l’occupazione nazista; forse avrei dovuto scegliere qualcosa di più “allegro”, ma, arrivata alla fine, sono contenta delle sensazioni che mi ha lasciato. L’autrice non si dilunga per creare forzatamente delle emozioni nel lettore, ma lascia che siano le situazioni a far venire la pelle d’oca. Il suo stile è lineare e semplice, come piace a me, e il rapporto tra le due protagoniste è credibile. Una storia di amicizia, coraggio,…

  • “Maze Runner”: non male

    Buongiorno😊! La scorsa settimana ho finito di leggere “Maze Runner – Il Labirinto”, primo libro di una trilogia di James Dashner, e devo ammettere che mi aspettavo di peggio… Il film non mi era piaciuto molto e, di conseguenza, ero prevenuta anche nei confronti del libro. È un distopico (ne sto leggendo tanti ultimamente, lo so!) ed è ambientato in un universo crudele e spietato dove sopravvivere non è uno scherzo. L’inizio è abbastanza descrittivo, quindi può risultare un po’ lento, ma da metà in poi non c’è il tempo di riprendere fiato ed è un susseguirsi di ansie, paure, curiosità, scene da adrenalina a mille e le pagine si…

  • “La famiglia prima di tutto!”: che delusione!

    Sono finalmente riuscita a finire “La famiglia prima di tutto” di Sophie Kinsella: che delusione! Devo essere sincera e ammettere che ho fatto tanta fatica 😖… “La mia vita non proprio perfetta” mi era piaciuto tantissimo e l’avevo divorato in poco tempo! Invece questo romanzo è stato tutta un’altra storia. Una caduta di stile vera e propria, secondo la mia modesta opinione. Mi aspettavo una Kinsella frizzante, ironica, che mi avrebbe fatto ridere a crepapelle, e invece mi sono trovata spesso annoiata, e pure innervosita dai personaggi. Non so cosa sia successo e mi prendo tutte le colpe, visto che le recensioni di questo romanzo sono per lo più positive.…

  • “Gli Imperfetti”: divorato in poco tempo

    Di solito, leggo molto lentamente per cercare di studiare il linguaggio usato, e ripassare le varie regole grammaticali e della punteggiatura, ma con questo libro non ci sono proprio riuscita. Ho divorato “Gli Imperfetti” in poco tempo, davvero. È un page-turner incredibile. Non vedevo l’ora di scoprire cosa sarebbe successo e ho corso per arrivare alla fine. Mi è piaciuto molto lo stile dell’autrice, e il suo modo di creare una suspense che ti tiene con il fiato sospeso fino all’ultima parola del romanzo. È un distopico, ma non cade nel banale come altri che ho letto in passato. È originale e scritto bene. Non annoia e le parole scorrono…

  • “YOU”: thriller social da brividi

    Wow, davvero! “YOU” è un thriller social da brividi che racconta una storia horror sul potere pericoloso dei social, passando da momenti trash a momenti in cui ti penetra sotto la pelle e là rimane. Non mi capita mai di sacrificare le ore della notte per guardare una serie TV, ma ieri mi è successo alla grande. Sono stata sveglia fino alle 4 del mattino (sono una pigra incredibile e vado sempre a nanna presto, perché sono uno zombie il giorno dopo senza le mie 8 ore di sonno!). Non riuscivo a disconnettermi senza prima aver visto cosa sarebbe successo alla fine! “You” ti conquista da subito e, in un…

  • “Eleanor Oliphant sta benissimo”: da leggere!

    Ciao a tutti! “Eleanor Oliphant sta benissimo” è un romanzo da leggere, secondo me. Ho finito da poco questo fantastico libro e già mi manca Eleanor! La Honeyman ha saputo creare un personaggio complesso nella sua semplicità, che ti entra dentro e ti tiene attaccata alle pagine, come tu fossi vittima di un incantesimo. Il fatto che Eleanor racconti la sua storia in prima persona ti fa sentire ancora più vicino al suo mondo e te lo fa comprendere a gradi, fino a lasciarti entrare nella sua anima. La adori anche quando dice e fa cose assurde, e vorresti correre da lei per salvarla! Ho letto anche tante recensioni negative…

it_ITItalian