• I miei pensieri su “Vita su un Pianeta Nervoso” di Matt Haig

    Ciao a tutti! Eccomi con una nuova #minirecensione. Oggi vi parlo del libro di #matthaig, “Vita su un pianeta nervoso”. L’autore ci offre una serie di suggerimenti per sopravvivere nel mondo d’oggi, dove la dipendenza dai social, smartphone e app varie è sempre dietro l’angolo. Il tema principale è la compagna di viaggio di molti di noi: l’ansia, quella con la A maiuscola. Purtroppo capivo bene di cosa parlava e concordavo con lui sulla maggior parte dei punti trattati; l’ansia è subdola e può colpire chiunque. Anch’io ne sono stata vittima per anni (e lo sono tuttora!). Sono sincera: ho trovato alcune riflessioni abbastanza scontate, ma le ho comunque lette…

  • I miei pensieri su “La Ragazza della Neve” di Pam Jenoff

    Ciao a tutti 😚! Ho appena finito questo libro… Forse non ho scelto il momento migliore per leggere una storia ambientata durante l’occupazione nazista; forse avrei dovuto scegliere qualcosa di più “allegro”, ma, arrivata alla fine, sono contenta delle sensazioni che mi ha lasciato. L’autrice non si dilunga per creare forzatamente delle emozioni nel lettore, ma lascia che siano le situazioni a far venire la pelle d’oca. Il suo stile è lineare e semplice, come piace a me, e il rapporto tra le due protagoniste è credibile. Una storia di amicizia, coraggio, sacrifici, dolore che ti lascia con un cocktail pazzesco di emozioni contrastanti… Non nego che ho amato il…

  • I miei pensieri su “Maze Runner – Il Labirinto” di James Dashner

    Buongiorno😊! La scorsa settimana ho finito di leggere “Maze Runner – Il Labirinto”, primo libro di una trilogia di James Dashner, e devo ammettere che mi aspettavo di peggio… Il film non mi era piaciuto molto e, di conseguenza, ero prevenuta anche nei confronti del libro. L’inizio è abbastanza descrittivo, quindi può risultare un po’ lento, ma da metà in poi non c’è il tempo di riprendere fiato ed è un susseguirsi di ansie, paure, curiosità, scene da adrenalina a mille e le pagine si sfogliano da sole. Lo stile è scorrevole e la storia non è affatto banale. I personaggi sono ben caratterizzati e io mi sono affezionata ad…

  • I miei pensieri su “La famiglia prima di tutto!” di Sophie Kinsella

    Ciao a tutti! Sono finalmente riuscita a finire “La famiglia prima di tutto” di Sophie Kinsella! Sono sincera: ho fatto tanta fatica 😖… Mi aspettavo una Kinsella frizzante, ironica, che mi avrebbe fatto ridere a crepapelle, e invece mi sono trovata spesso annoiata, e pure innervosita dai personaggi. Non so cosa sia successo e mi prendo tutte le colpe, visto che le recensioni di questo romanzo sono per lo più positive. Io l’ho trovato “spento” e più lungo del necessario. La protagonista poi passa, un po’ troppo velocemente a mio avviso, a essere follemente innamorata di un uomo (mega cotta che durava dai tempi della scuola) a esserlo di un…

  • I miei pensieri su “Flawed – Gli Imperfetti” di Cecelia Ahern

    Di solito, leggo molto lentamente per cercare di studiare il linguaggio usato, e ripassare le varie regole grammaticali e della punteggiatura, ma con questo libro non ci sono proprio riuscita. Non vedevo l’ora di scoprire cosa sarebbe successo e ho corso per arrivare alla fine. Mi è piaciuto molto lo stile dell’autrice, e il suo modo di creare una suspense che ti tiene con il fiato sospeso fino all’ultima parola del romanzo. È un distopico, ma non cade nel banale come altri che ho letto in passato. È originale e scritto bene. Non annoia e le parole scorrono leggere. Ora non mi resta che comprare il seguito. Devo scoprire quale…

  • I miei pensieri su “Eleanor Oliphant sta benissimo” di Gail Honeyman

    Ciao a tutti! Ho appena finito di leggere questo fantastico libro e già mi manca Eleanor! La Honeyman ha saputo creare un personaggio complesso nella sua semplicità, che ti entra dentro e ti tiene attaccata alle pagine, come tu fossi vittima di un incantesimo. Il fatto che Eleanor racconti la sua storia in prima persona ti fa sentire ancora più vicino al suo mondo e te lo fa comprendere a gradi, fino a lasciarti entrare nella sua anima. La adori anche quando dice e fa cose assurde, e vorresti correre da lei per salvarla! Mi è piaciuto moltissimo e lo consiglio assolutamente. VIDEO WRAP UP – VI PARLO DI ELEANOR…

  • I miei pensieri su “Il Sognatore” di Laini Taylor

    L’ho finito di leggere da pochi giorni e ancora non sono sicura al 100% di cosa provo… Mi è piaciuto, questo è fuori discussione, ma le prime 100 pagine non passavano mai, devo essere onesta. Non succedeva nulla ed erano troppo descrittive per i miei gusti. Pochi dialoghi, tante parole spesso superflue, non riuscivo a entrare nella storia e non mi importava nulla dei personaggi. Le cose sono fortunatamente cambiate dopo, ma ormai avevo l’amaro in bocca per essere rimasta un po’ delusa dall’inizio faticoso. Peccato. Poteva essere un capolavoro visto il linguaggio elegante e sofisticato che spesso ti affascina, ti intriga e ti cattura nella sua rete di parole.…

  • Mai dire Serie TV!

    Volete guardare un thriller originale e raccontato dal punto di vista di uno psicopatico? “You” (“Tu” – Serie TV originale di Netflix) fa per voi. Eccellente! 28/12/2018 Non mi capita mai di sacrificare le ore della notte per guardare una serie TV, ma ieri mi è successo alla grande. Sono stata sveglia fino alle 4 del mattino (sono una pigra incredibile e vado sempre a nanna presto, perché sono uno zombie il giorno dopo, senza le mie 8 ore si sonno!). Non riuscivo a disconnettermi senza prima aver visto cosa sarebbe successo alla fine! “You” mi ha conquistata da subito e, in un solo giorno, ho finito tutta la prima…

  • I miei pensieri su “Darkest Minds” di Alexandra Bracken

    Ho appena finito di leggerlo e devo dire che mi è piaciuto. Come al solito si rimane sempre a bocca asciutta alla fine di un libro che fa parte di una serie, ma è proprio quello il bello! E non dirò altro per evitare spoilers… Sono sincera, le mie aspettative erano alle stelle dopo aver letto svariate recensioni online, e mi aspettavo qualcosa di più, ma la lettura è stata comunque piacevole. I personaggi sono ben descritti attraverso gli occhi della protagonista ed è semplice immaginarseli in tutte le loro sfaccettature. Alcuni punti scorrono un po’ lenti per i miei gusti, ma è un po’ nello stile di Alexandra Bracken.…

it_ITItalian
en_USEnglish it_ITItalian