I miei pensieri su “La Ragazza della Neve” di Pam Jenoff

Ciao a tutti 😚! Ho appena finito questo libro… Forse non ho scelto il momento migliore per leggere una storia ambientata durante l’occupazione nazista; forse avrei dovuto scegliere qualcosa di più “allegro”, ma, arrivata alla fine, sono contenta delle sensazioni che mi ha lasciato. L’autrice non si dilunga per creare forzatamente delle emozioni nel lettore, ma lascia che siano le situazioni a far venire la pelle d’oca. Il suo stile è lineare e semplice, come piace a me, e il rapporto tra le due protagoniste è credibile. Una storia di amicizia, coraggio, sacrifici, dolore che ti lascia con un cocktail pazzesco di emozioni contrastanti… Non nego che ho amato il finale, nonostante mi abbia lasciato l’amaro in bocca! L’autrice si è ispirata a una storia vera e ha voluto rendere omaggio a tutte quelle persone che, pur rischiando la vita, hanno preso la decisione di difendere gli innocenti dalla brutalità cieca di cui è capace l’animo umano. Conoscete questo libro? Vi è piaciuto? Un abbraccio 🤗

MINI RECENSIONE PAM JENOFF

Ti potrebbe interessare anche:

ARTICOLO NEL MIO BLOG: I miei pensieri su “Maze Runner – Il Labirinto” di James Dashner

IL MIO CANALE YOUTUBE LA RUBRICA DELLA PICCI: ISCRIVETEVI!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ciao a tutti e benvenuti! Io sono Elisa ☺️ Nella sezione "Chi sono" del menù troverete un sacco di info su di me. Buona giornata!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

en_USEnglish
it_ITItalian en_USEnglish
%d bloggers like this: