• “Vita su un Pianeta Nervoso” di Matt Haig

    Ciao a tutti! Oggi vi parlo del libro “Vita su un pianeta nervoso” di Matt Haig. L’autore ci offre una serie di suggerimenti per sopravvivere nel mondo d’oggi, dove la dipendenza dai social, smartphone e app varie è sempre dietro l’angolo. Il tema principale è la compagna di viaggio di molti di noi: l’ansia, quella con la A maiuscola. Purtroppo capivo bene di cosa parlava e concordavo con lui sulla maggior parte dei punti trattati; l’ansia è subdola e può colpire chiunque. Anch’io ne sono stata vittima per anni (e lo sono tuttora!). Haig parla di come internet possa risultare tossico per alcune persone vulnerabili e sottolinea, per esempio, come…

  • “La Ragazza della Neve”: una piacevole sorpresa

    “La ragazza della neve” di Pam Jenoff è stata davvero una piacevole sorpresa. Non lo avrei mai detto che un ebook preso gratuitamente su Amazon potesse piacermi… Forse non ho scelto il momento migliore per leggere una storia ambientata durante l’occupazione nazista; forse avrei dovuto scegliere qualcosa di più “allegro”, ma, arrivata alla fine, sono contenta delle sensazioni che mi ha lasciato. L’autrice non si dilunga per creare forzatamente delle emozioni nel lettore, ma lascia che siano le situazioni a far venire la pelle d’oca. Il suo stile è lineare e semplice, come piace a me, e il rapporto tra le due protagoniste è credibile. Una storia di amicizia, coraggio,…

  • “Maze Runner”: non male

    Buongiorno😊! La scorsa settimana ho finito di leggere “Maze Runner – Il Labirinto”, primo libro di una trilogia di James Dashner, e devo ammettere che mi aspettavo di peggio… Il film non mi era piaciuto molto e, di conseguenza, ero prevenuta anche nei confronti del libro. È un distopico (ne sto leggendo tanti ultimamente, lo so!) ed è ambientato in un universo crudele e spietato dove sopravvivere non è uno scherzo. L’inizio è abbastanza descrittivo, quindi può risultare un po’ lento, ma da metà in poi non c’è il tempo di riprendere fiato ed è un susseguirsi di ansie, paure, curiosità, scene da adrenalina a mille e le pagine si…

  • “La famiglia prima di tutto!”: che delusione!

    Sono finalmente riuscita a finire “La famiglia prima di tutto” di Sophie Kinsella: che delusione! Devo essere sincera e ammettere che ho fatto tanta fatica 😖… “La mia vita non proprio perfetta” mi era piaciuto tantissimo e l’avevo divorato in poco tempo! Invece questo romanzo è stato tutta un’altra storia. Una caduta di stile vera e propria, secondo la mia modesta opinione. Mi aspettavo una Kinsella frizzante, ironica, che mi avrebbe fatto ridere a crepapelle, e invece mi sono trovata spesso annoiata, e pure innervosita dai personaggi. Non so cosa sia successo e mi prendo tutte le colpe, visto che le recensioni di questo romanzo sono per lo più positive.…

it_ITItalian